Tre secoli di fotografia a Bologna. In mostra a Bologna

Bolognesi e amanti del bel tempo che fu non si perderanno la mostra fotografica Bologna fotografata, tre secoli di sguardi. Il racconto vivo di una città, della sua gente. L’occasione è data dal prolungamento delle date di esposizione: la rassegna infatti La  riapre dal 16 febbraio al 2 aprile.

La mostra illustra che cosa può fare lo sguardo di un fotografo, testimone instancabile di tutto ciò che accade, della vita di tutti i giorni. Così, attraverso lo sguardo di molti fotografi, vogliamo ripercorrere la Bologna novecentesca, quella che si affaccia alla modernità, pur lasciando ancora all’obiettivo qualche scampolo di maestosa antichità (le mura) o un inimmaginabile profilo fluviale. La capacità unica della fotografia di cogliere e fissare le rivoluzioni urbanistiche a cavallo tra Otto e Novecento è la scintilla che innescherà un lungo viaggio nel corso del quale incontreremo personaggi e storie della città (dalla Prima guerra mondiale agli anni del fascismo, dalla Liberazione alla ricostruzione del secondo dopoguerra, con Dozza, Lercaro, Zangheri), intrecciando questo cammino a quello della fotografia stessa, arte e mestiere che a Bologna ha visto all’opera artisti come Enrico Pasquali, Aldo Ferrari, Nino Comaschi.

 

 

 

mostra fotografica Bologna fotografata, tre secoli di sguardi
SOTTOPASSO DI PIAZZA RE ENZO
lun-mer-gio-ven: 14 – 20
sabato, domenica e festivi: 10 – 20
Martedì chiuso.
Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura della mostra.
Venerdì 2 febbraio, eccezionalmente, la mostra rimarrà chiusa.
Lunedì 5 febbraio, ultimo giorno della mostra, apertura prolungata dalle ore 10 alle 20.

Biglietti
BOOKSHOP DELLA CINETECA (sotto il Voltone di Palazzo Re Enzo):
lun-mar-mer-gio-ven: 10 – 19.30; sabato, domenica e festivi: 10 – 20
A mostra terminata, dal 6 al 15 febbraio compresi, il Bookshop rimarrà chiuso; riaprirà regolarmente venerdì 16 febbraio.
Biglietto intero: 6 Euro
Biglietto ridotto: 4 Euro
Visite guidate: supplemento 3 Euro a persona

Visite guidate

Commenti?