L’energia dei Cheap Wine live allo Spazio Teatro 89

Energia allo Spazio Teatro 89, sabato 14 ottobre (ore 21.30; ingresso 10- 13 euro), con i Cheap Wine, formazione pesarese tra le più attive sulla scena nazionale, che nell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 inaugurerà la collaudata rassegna «It’s Only Folk Rock». Il concerto sarà l’occasione per conoscere il nuovo album dei Cheap Wine, intitolato “Dreams”, uscito a inizio ottobre (distribuzione IRD) e realizzato con il contributo di un crowdfunding particolarmente riuscito, grazie al supporto dei fan. Con “Dreams” – che arriva a due anni di distanza dal disco live “Mary and the fairy” – si chiude la trilogia aperta da “Based On Lies” (2012) e proseguita con “Beggar Town” (2014). Durante questo percorso le coordinate musicali della band marchigiana si sono arricchite di nuove sonorità e nuove atmosfere.

I Cheap Wine sono Marco Diamantini (chitarra elettrica e acustica, voce, armonica), Michele Diamantini (chitarra elettrica e chitarra acustica), Andrea Giaro (basso e voce), Alan Giannini (batteria e percussioni) e Alessio Raffaelli (piano e tastiere). Nato nel 1997, il gruppo pesarese vanta la più lunga ed intensa storia di autoproduzione mai realizzata in Italia nell’ambito della musica rock. Nove album alle spalle, gratificati dai grandi consensi del pubblico e della critica specializzata, centinaia di concerti in Italia e all’estero, tante canzoni trasmesse da numerose emittenti radiofoniche in Europa e negli Stati Uniti hanno reso inossidabile la reputazione dei Cheap Wine, che nella dimensione live esibiscono il loro punto di forza: sul palco, infatti, questa formazione, impressionante per forza musicale e strumentale, riesce ad esprimere appieno la potenza del suo sound ed è capace di sintetizzare, attraverso una lettura del tutto personale, 50 anni di musica rock.

 

Rassegna «It’s Only Folk Rock»
Spazio Teatro 89
via Fratelli Zoia 89, Milano
Tel. 02-40914901
www.spazioteatro89.org
info@spazioteatro89.org

Biglietti: 13 euro intero; 10 euro ridotto

Commenti?