Anche la musica di Fresu a Venezia per raccontare Giotto

Nella ricorrenza dei 750 anni dalla nascita dell’artista, Giotto torna protagonista a Venezia, negli ampi spazi della Scuola Grande della Misericordia. “Magister Giotto” ne racconta la produzione artistica attraverso un percorso visivo e auditivo in un susseguirsi di ambienti di grande impatto percettivo. Dalle storie francescane di Assisi, alla Cappella degli Scrovegni, ai maestosi Crocifissi e alle altre opere realizzate a Firenze. Per sfociare alla Missione Giotto, che intercettò la Cometa di Halley, da lui dipinta agli Scrovegni.
Si tratta di una mostra multimediale dal titolo MAGISTER GIOTTO, organizzata in occasione delle Celebrazioni dei 750 anni dalla nascita GIOTTO (Colle di Vespignano 1267 – Firenze 1337), ed è la prima delle tre esposizioni che compongono la trilogia MAGISTER – annualmente dedicate a grandi Maestri dell’arte italiana: GIOTTO (tardo Medioevo), CANOVA (Neoclassico, estate 2018) e RAFFAELLO (Rinascimento, estate 2019). È presentata negli spazi della monumentale Scuola Grande della Misericordia di Venezia dal 13 luglio al 5 novembre 2017.


Il format creato per “Magister Giotto” non ha precedenti. In esso, i limiti tra grande mostra e grande spettacolo diventano così impercettibili da essere annullati, ponendo nell’assoluto rigore scientifico la propria cifra distintiva e nella proposta inedita e dirompente di condurre il visitatore attraverso il percorso con un intrecciarsi di recitazione e musica.
Per “Magister Giotto”, accanto a un regista del livello di Luca Mazzieri, ad Alessandra Costantini architetto e progettista, a una voce narrante che risponde al nome di Luca Zingaretti, ad una colonna sonora firmata da Paolo Fresu, sono scesi in campo studiosi del maestro di fama internazionale.

La produzione artistica di Giotto è narrata attraverso un percorso VERBALE – VISIVO – MUSICALE nel quale il pubblico può comprendere la rivoluzione compiuta dalla sua opera nel tardo Medioevo, che ha rinnovato l’arte occidentale aprendo la strada al Rinascimento verso l’età moderna. Il visitatore verrà accolto nell’immensa navata d’ingresso dall’imponente Croce del Presepe Greccio, ricostruita, su ispirazione di quella dell’affresco, come una installazione spiritualmente tridimensionale, e prosegue al primo piano nella sequenza di sette ambienti di grande impatto percettivo realizzati con una speciale architettura tessile.
Le storie francescane di Assisi, la Cappella degli Scrovegni di Padova, i maestosi Crocifissi e le altre opere del Maestro realizzate a Firenze sono alla base dell’impianto narrativo del piano primo, che si conclude con la Missione Giotto nel 1986, realizzata dall’Agenzia Spaziale Europea, che per la prima volta nella storia intercettò la Cometa di Halley, dipinta nell’Adorazione dei Magi della Cappella degli Scrovegni a Padova.
L’obiettivo di MAGISTER GIOTTO è consentire al pubblico, di età e provenienza diverse, di compiere un percorso culturale e artistico di alto profilo nel quale allestimento, conoscenza, spettacolo si fondono per creare un’unica esperienza di coinvolgimento empatico e partecipazione individuale.
La mostra è corredata dal catalogo FMR e dal volume di pregio in tiratura limitata pubblicato da UTET Grandi Opere.

mostra MAGISTER GIOTTO
Dal 13 Luglio al 5 Novembre 2017
Scuola Grande della Misericordia
Sestiere Cannaregio 3599 – Venezia
tel. +39 337 1440557
Percorso: 14 min. dalla Stazione Ferroviaria di Santa Lucia e a 17 min. da Piazza San Marco
Servizi per il pubblico: guardaroba, bookshop, bar, wi-fi, ascensore e accesso ai disabili
Orari: domenica – venerdì dalle 10:30 alle 18:30, sabato dalle 10:30 alle 20:30
INGRESSO
Intero: €18 Ridotto: €16
info@magistergiotto.com
www.magistergiotto.com

Commenti?