A Torino cinque giorni di “narrazioni jazz“. Musica e non solo

Mercoledì 17 maggio con lo spettacolo “Jass. Ovvero quando il jazz parlava siciliano” di Franco Maresco e Claudia Uzzo all’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto prenderà il via a Torino la prima edizione di NARRAZIONI JAZZ, il nuovo festival culturale orientato alla mescolanza di linguaggi, alle produzioni originali con anteprime ed esclusive. Narrazioni Jazz esordisce collaborando fin dall’inaugurazione con un importante evento culturale torinese col quale condivide l’apertura: il Salone Internazionale del Libro di Torino. Il Festival, infatti, si svolgerà in modo parallelo e intrecciato, da mercoledì 17 a domenica 21 maggio, armonizzandosi con le esigenze della Fiera e contribuendo, nello stesso tempo, alla diffusione della rassegna in città attraverso il programma ‘Jazz per la Città 2017’ e ‘Torino Jazz Night/Oltre i confini della notte’ che, per l’intera serata di sabato 20 maggio, porterà musica e letteratura nelle piazze, per le strade, nelle sale da concerto e nei locali.

I palcoscenici saranno il Teatro Piccolo Regio Giacomo Puccini (tutti i pomeriggi alle ore 17.30 e anche sabato 20 maggio alle ore 22), l’Auditorium grattacielo Intesa Sanpaolo (domenica 21 maggio, ore 15.30), l’Auditorium Giovanni Agnelli al Lingotto (17, ore 20, 18 e 19 maggio, ore 21), il Conservatorio Giuseppe Verdi (20 maggio, ore 21) e la Chiesa di San Filippo Neri (21 maggio, ore 21).

Narrazioni Jazz offre un ventaglio di spettacoli molto diversi, ispirati al tema del racconto. Al Piccolo Regio Giacomo Puccini si esibiranno artisti del calibro di William Parker (18 maggio), Cristina Zavalloni con un concerto dedicato a Boris Vian (19 maggio) Napoleon Maddox, con un’esclusiva e prima italiana (20 maggio), Antonio Faraò Trio (20 maggio, ore 22) e Fabrizio Puglisi (21 maggio).
NARRAZIONI JAZZ PROGRAMMA
Inaugurazione di Narrazioni Jazz e del Salone Internazionale del Libro
Mercoledì 17 maggio
Ore 20.00 Auditorium Giovanni Agnelli, Lingotto, via Nizza 280

“Jass. Ovvero quando il jazz parlava siciliano”
Uno spettacolo di Franco Maresco e Claudia Uzzo Franco Maresco, Stefano Zenni, voci narranti Melino Imparato, voce recitante Salvatore Bonafede, pianoforte Gabriele Mirabassi, clarinetto Alessandro Presti, contrabbasso, tromba, cornetta
Ingresso gratuito, con possibilità di prenotazione € 5,00 I tagliandi di ingresso ancora disponibili saranno distribuiti gratuitamente 45 minuti prima dell’inizio.

Palazzo Madama, piazza Castello Ore 22.30
Il Salone Internazionale del Libro di Torino festeggia i suoi primi trent’anni. Dal balcone di Palazzo Madama si darà il via alla Festa Mobile di letture che coinvolgerà tutta la città ospitando Eugenio Allegri con la sua lettura da Il Nome della Rosa di Umberto Eco, romanzo che verrà portato in scena allo Stabile di Torino dall’attore già protagonista di Novecento di Baricco, con debutto il 23 maggio. A seguire, evento musicale con Gian Luigi Carlone, Giorgio Li Calzi e Johnson Righeira. Un trio improbabile e radicale in un viaggio al limite dell’eresia in un’Italia senza barriere, che stravolge con approccio minimale ed elettronico alcune fondamentali canzoni italiane degli ultimi 40 anni: Enzo Del Re, Ricchi e Poveri, Dario Fo, Fabrizio De Andrè e Skiantos. Un momento di storia dell’Italia reale, passata e presente, raccontato con un suono compatto, omogeneo e innovativo, a metà strada tra sperimentalismi elettronici, jazz e ambient music. Gian Luigi Carlone, voce, flauto, sax soprano, fischio Giorgio Li Calzi, tromba, vocoder, elettronica, arrangiamenti Johnson Righeira, voce, theremin
Ingresso gratuito

Spazio Ex Incet, via Cigna 96/17 Dalle ore 00.00
Esibizione di 2manydjs: ovvero i fratelli belgi Stephen e David Dewaele, diventati celebri per i loro set all’insegna di una dance che riesce a far convivere brani di ogni genere, da Iggy Pop a Madonna passando per i Nirvana e i Salt’n’Pepa, mescolando house, rock, grunge, pop, punk, elettronica.
Ingresso € 10,00

Giovedì 18 
Ore 17.30 Piccolo Regio Giacomo Puccini, piazza Castello 215
“A Love, Naked” Omaggio a A Love Supreme William Parker, contrabbasso Hamid Drake, batteria Ospite Napoleon Maddox, voce Posti numerati € 5,00

Ore 21.00 Auditorium Giovanni Agnelli, Lingotto, via Nizza 280
Dee Dee Bridgewater “Memphis”
con Dee Dee Bridgewater, voce Marc Franklin, tromba Arthur Edmaiston, sassofono Dell Smith, pianoforte Charlton Johnson, chitarra Barry Campbell, basso James Sexton, batteria, direttore Sharisse Norman, Shontelle Norman-Beatty, seconde voci
Posti numerati € 12,00/8,00

Venerdì 19
Ore 17.30 Piccolo Regio Giacomo Puccini, piazza Castello 215
“Boris Vian il poeta sincopato”
Spettacolo di jazz, canzoni e poesia Cristina Zavalloni, voce Gianpaolo Casati, tromba Pietro Tonolo, ance, arrangiamenti, composizioni Furio Di Castri, basso, arrangiamenti, composizioni Paolo Birro, contrabbasso, tastiere e fisarmonica Enzo Zirilli, batteria Paulina Gomis, voce recitante Testi originali di Giulio Vannini e Luca Bulgarelli Musiche di Boris Vian Produzione originale Narrazioni Jazz
Prima assoluta
Posti numerati € 5,00
Ore 21.00 Auditorium Giovanni Agnelli, Lingotto, via Nizza 280
“Storie di jazz” Enrico Rava, tromba Geri Allen, pianoforte Anna Bonaiuto, voce recitante
Testi scelti da Guido Michelone
Posti numerati € 12,00/8,00

Sabato 20 Ore 17.30
Piccolo Regio Giacomo Puccini, piazza Castello 215
Napoleon Maddox “Twice the First Time” Schiavitù e libertà: la doppia storia di Millie-Christine Is What ?! Napoleon Maddox, voce Sorg, elettronica, effetti Jean-Marc Blanc, sassofono contralto Dave Kane, contrabbasso Hamid Drake, batteria DJ Menas, giradischi Florian Ease Sabatier, video Prima italiana.
Posti numerati € 5,00

Ore 21.00 Conservatorio Giuseppe Verdi, piazza Bodoni
“Ultima fermata a Brooklyn” Giampaolo Casati, tromba Emanuele Cisi, sassofono Pino Russo, chitarra Alessandro Cisarò, pianoforte Furio Di Castri, contrabbasso Enzo Zirilli, batteria
Prima assoluta Ingresso gratuito

Ore 22.00 Piccolo Regio Giacomo Puccini, piazza Castello 215
Antonio Faraò Trio
Antonio Faraò, pianoforte Martin Gjakonovski, contrabbasso Gary Husband, batteria Ingresso gratuito

Domenica 21
Ore 15.30 Auditorium grattacielo Intesa Sanpaolo, corso Inghilterra 3
“Short-Cuts in Jazz” Vitaliano Trevisan, autore e attore Malkuth Mirko Cisilino, tromba Filippo Orefice, sassofono tenore Filippo Vignato, trombone Mattia Magatelli, contrabbasso Alessandro Mansutti, batteria Proiezione delle tavole di Squaz Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Ore 17.30 Piccolo Regio Giacomo Puccini, piazza Castello 215
Fabrizio Puglisi “Guantanamo” Fabrizio Puglisi, pianoforte, synth ARP Pasquale Mirra, vibrafono Davide Lanzarini, contrabbasso Danilo Mineo, percussioni William Simone, batà, percussioni Gaetano Alfonsi, batteria Venus Rodriguez, voce
Posti numerati € 5,00 Ore 21.00

Chiesa di San Filippo Neri, via Maria Vittoria 5
“Altissima Luce”
Il Laudario di Cortona secondo Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura
Paolo Fresu, tromba, flicorno, effetti Daniele di Bonaventura, bandoneon, effetti Marco Bardoscia, contrabbasso Michele Rabbia, percussioni, laptop Orchestra da Camera di Perugia Gruppo vocale Armoniosoincanto Franco Radicchia, maestro del coro
Ingresso gratuito

 

Commenti?