Schubert, Hummel e Britten con il piano di Costanza Principe

“Viandanti, pescatori e condottieri”: musiche di Schubert, Hummel e Britten con la pianista Costanza Principe domenica 12 febbraio allo Spazio Teatro 89 di Milano.

 
Che cosa accomuna il concerto italiano di Bach, i Klavierstücke di Schubert, il Peter Grimes di Britten e le danze di Hummel? Probabilmente poco o nulla, dal punto di vista di una seria analisi musicale e musicologica. Ma i programmi dei concerti, rari momenti in cui cultura e spettacolo trovano punti di equilibrio inattesi e stimolanti, consentono anche la creazione di percorsi eccentrici, partendo dalle esperienze e dalla sensibilità degli interpreti.

È quello che accadrà domenica 12 febbraio (ore 17; ingresso 5-7 euro) allo Spazio Teatro 89 di Milano nell’ambito della rassegna “In Cooperativa per Amare la Musica”, in occasione del concerto intitolato “Viandanti, pescatori e condottieri”: assecondando questa logica, infatti, Costanza Principe, talento italiano fiorito Oltremanica, ha immaginato un viaggio fra divine lunghezze, interludi marini e rombo di cannoni, che ci condurrà dal “gusto italiano” secondo Bach alle isole britanniche della drammaticità britteniana e del Rule Britannia citato da Hummel nei Valzer scritti per il Congresso di Vienna.

Ad accompagnare Costanza in questo musical journey, sia come pianista nel quattro mani di Hummel sia come narratore e tessitore dei molteplici fils rouges dipanati, ci sarà il pianista e musicologo Luca Ciammarughi.

 

Costanza Principe, nata a San Benedetto del Tronto nel 1993, si è diplomata nel 2010 con il massimo dei voti, la lode e la menzione presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano sotto la guida del M° Vincenzo Balzani. Vincitrice di premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali, si è esibita in importanti sale in Italia, Francia, Inghilterra e America Latina.

Attualmente studia con Christopher Elton presso la Royal Academy of Music di Londra, generosamente supportata dal Liversidge Award e dalla Hilda Day Scholarship.

 

 

Il Programma
J. S. Bach (1685-1750): Concerto nach Italienischem Gusto BWV 971
(Allegro) – Andante – Presto
F. Schubert (1797-1828): 3 Klavier-Stücke D 946
Allegro assai; Allegretto; Allegro
R. Stevenson (1928-2015): Peter Grimes Fantasy, on themes from the opera by Benjamin Britten
J.N. Hummel (1778-1837): Neue Waltzer op.91 (Schlacht-Waltzer), per pianoforte a quattro mani

 

Viandanti, pescatori e condottieri
Costanza Principe, pianoforte
Con la partecipazione di Luca Ciammarughi, pianista e musicologo.
Domenica 12 febbraio 2017, ore 17
SPAZIO TEATRO 89
via Fratelli Zoia 89, Milano
tel: 0240914901.
info@spazioteatro89.org
www.spazioteatro89.org;
intero 7 euro; ridotto 5 euro
 

 

 

 

Commenti?