Due irresistibili band nel weekend live dello Spazio Teatro 89 (MI)

Un weekend di musica live tutto da non perdere allo Spazio Teatro 89 di Milano. Venerdì 20 si esibirà la formazione diretta dal trombonista Michele Ferrara in un concerto sospeso tra jazz, musica contemporanea e innovazione: da Coltrane a Zorn, da Monk a Zappa un patchwork musicale esplosivo quello della A-Material Band.

La A-Material Band è una formazione votata all’eclettismo e la musica che propone è un sapiente mix di grandi nomi del jazz – noti sia per la loro capacità di inclusione di mondi musicali altri (John Coltrane) sia per la volontà di disallinearsi, pur restando ancorati alla tradizione afroamericana (Mingus, Monk) -, di grandi innovatori contemporanei (Zorn, Horvitz, Frisell) e di composizioni originali. Ma il vero nume tutelare della band è Frank Zappa, il geniale compositore, chitarrista, cantante e band leader italoamericano che ha segnato la scena mondiale per oltre 40 anni, non solo con il suo eclettismo, ma anche con l’ironia, il sarcasmo e l’impertinente anticonformismo. Dissacratore per eccellenza della musica della seconda metà del Novecento, oggi molti artisti gli sono debitori e fra questi anche quelli della A-Material Band. Non a caso, la composizione dell’organico diretto da Ferrara richiama il mitico supergruppo che ha accompagnato Frank Zappa nel suo ultimo tour mondiale. E alcuni degli “amatoriali” hanno assistito a quei concerti, conservandone un ricordo indelebile.

I Betta Blues

I Betta Blues

Sabato sera invece, all’interno della rassegna “Milano Blues 89”, si esibiranno i Betta Blues Society (nella foto), una delle più interessanti formazioni della scena nazionale. La band toscana, fondata a Pisa nel 2009 dalla cantante Elisabetta Maulo e dal chitarrista Lorenzo Marianelli (e completata da Fabrizio Balest al contrabbasso e Pietro Borsò alle percussioni), mescola il blues con il folk e il gospel, miscelandoli senza nessun timore reverenziale: il risultato è un mix allegro, coinvolgente ed emozionante di questi generi, riletti in chiave fresca, originale e moderna.
I Betta Blues si distinguono per la grande vitalità dei loro show, la capacità di coinvolgere il pubblico come poche altre band sanno fare e l’utilizzo di strumenti esclusivamente acustici (dobro, ukulele, contrabbasso e percussioni). I loro live si dividono in due parti: nella prima, i brani sono scelti per presentare al pubblico le due facce del blues, quella legata alla spiritualità del gospel e quella più “sporca” e torbida, in cui si racconta ciò che accadeva durante i concerti nelle sale da ballo. Nella seconda parte, il gruppo presenta le proprie composizioni originali.

 

SPAZIO TEATRO 89
via Fratelli Zoia 89, Milano
02-40914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org
intero 13 euro; ridotto 10 euro (under 25, over 65, convenzioni)

 

Commenti?