Concerto di Natale per i terremotati, dirige Ezio Bosso. A Bologna

Ezio Bosso Ph Walter Garosi

Ezio Bosso
Ph Walter Garosi

Giovedì 22 dicembre EZIO BOSSO terrà al Teatro Comunale di Bologna (ore 20.30) un grande concerto di beneficenza a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dei recenti eventi sismici. Il Maestro, considerato tra i più importanti interpreti, direttori d’orchestra e compositori a livello internazionale, si esibirà straordinariamente nella doppia veste di direttore e solista al pianoforte, alla guida dell’Orchestra e del Coro del Teatro.

Il programma del concerto, elaborato da Ezio Bosso in collaborazione con i complessi del Comunale, è stato scelto per sottolineare i temi di fratellanza e appartenenza che costituiscono il messaggio nodale di questo significativo evento.

La fratellanza, anche nello spirito dell’imminente festività del Natale, è evocata dalla composizione Fratres, una delle più belle e celebri pagine del compositore estone Arvo Pärt, proposta in una rara versione per coro e archi. Il senso di appartenenza alla nostra terra è rappresentato dalla Sinfonia “Italiana” di Mendelssohn, una delle pagine più importanti ed emozionanti della storia della musica, composta proprio al ritorno da un viaggio in centro Italia del grande musicista romantico tedesco.

Tra questi capisaldi della cultura musicale dell’Occidente, verranno eseguite in prima assoluta due composizioni di Ezio Bosso, dedicate proprio a questa occasione di incontro e di solidarietà collettiva: “Split, Postcards From Far Away” e “Rain, In Your Black Eyes”, entrambe per pianoforte e archi. Completano il programma il corale Agnus Dei di Samuel Barber, trascrizione del celebre Adagio per Archi del compositore statunitense, pagina di rara intensità espressiva; infine un’altra prima assoluta, la ricostruzione in forma di corale per coro, archi e pianoforte del Preludio in Mi minore BWW 855 di Johann Sebastian Bach, basata sulla trascrizione pianistica di Alexander Siloti. Sviluppando in modo coerente la brillante intuizione di Siloti, il Maestro Bosso ha affidato al Coro il Sanctus, confermando la sua vocazione ad indagare la classicità nel solco della tradizione, pur sfruttando ogni possibile spunto di sviluppo e di riflessione innovativa.

I biglietti del concerto sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna.

A coronamento della filosofia di Ezio Bosso, che da sempre sostiene che «la musica non è di nessuno ma si fa assieme», le fasi di preparazione del concerto sono aperte al pubblico (a partire dal 14 dicembre) per dare la possibilità di seguire passo per passo la costruzione di un concerto di musica classica immergendosi nell’empatia che si crea tra direttore ed orchestra. Questa pratica, realizzata da Ezio Bosso per la prima volta ad ottobre nel prestigioso Teatro La Fenice di Venezia, ha riscosso un grande successo di pubblico e critica.

 

Prove in Teatro (entrata 10 euro acquistabile in biglietteria e online):
Martedì 20 dicembre dalle 11.00 alle 14.00
Mercoledì 21 dicembre dalle 11.00 alle 14.00

Prove in Teatro (ingresso riservato ai possessori del biglietto del concerto del 22 dicembre): Giovedì 22 dicembre dalle 11.30 alle 14.00

 

Il Programma

SAMUEL BARBER
Agnus Dei ricostruito per Coro Misto e Orchestra d’Archi

J.S. BACH

Preludio in Mi minore BWW 855,rielaborato in forma di Sanctus per pianoforte, Coro Misto e Orchestra d’Archi dal Maestro Ezio Bosso
(dalla trascrizione per pianoforte di Alexander Siloti)

ARVO PÄRT
Fratres 

EZIO BOSSO
Split, Postcards From Far Away e Rain, In Your Black Eyes
Coro e Orchestra d’Archi del Teatro Comunale di Bologna
Ezio Bosso, pianoforte

FELIX MENDELSSOHN
Sinfonia No 4 “Italiana”
Orchestra del Teatro Comunale di Bologna
Ezio Bosso, Direttore

 

www.eziobosso.com
www.facebook.com/Ezio-Bosso-60850238032
 https://itunes.apple.com/it/album/the-12th-room/id1054461669

 

 

Commenti?