Arte e design nelle splendide colline piacentine: è C.Ar.D

Da venerdì 12 settembre si apre una interessante iniziativa per conoscere i delicati panorami della Val Tidone e Val Luretta (PC). In modo “costruttivo”. Si chiama C.Ar.D. – Contemporary Art and Design – Percorsi d’arte nelle colline piacentine ed è una grande manifestazione d’arte contemporanea distribuita in 11 sedi differenti lungo un arco di oltre 35 km nella Val Tidone e nella Val Luretta. Sarà una straordinaria occasione per far conoscere questo territorio e le sue eccellenti risorse a un vasto pubblico italiano e internazionale.

C.Ar.D. nasce dalla convinzione che una natura incontaminata ed edifici storici, agricoli e industriali del passato recente o remoto possano integrarsi e interagire con opere d’arte e di design attualissime esaltandone le qualità espressive e nel contempo acquistando da questa convivenza una vitalità nuova e inaspettata. Dal 12 settembre al 12 ottobre le colline piacentine saranno la meravigliosa cornice di un evento culturale e artistico con caratteristiche innovative.

Venti artisti internazionali (pittori, scultori, fotografi e designer) sono stati chiamati a presentare le loro opere in luoghi tipici e ben rappresentativi del tessuto urbano e architettonico di quattro Comuni delle Valli, e in molti casi a crearle appositamente ispirandosi ai luoghi prescelti: cascine rurali di antico impianto e tradizione, magazzini tipicamente novecenteschi dei Consorzi Agrari, piccoli edifici industriali o ricreativi e infine le varie rocche e i castelli densi di storia che punteggiano un territorio le cui millenarie vicende lasciano visibile tracce fin dall’età Romana. E gli abitanti di queste zone dovranno convivere per un certo periodo con gli artisti e i designer che si sono impegnati a realizzare in loco gran parte dei lavori che saranno esposti e installati, trasformando in studi e laboratori d’arte gli spazi concessi con entusiasmo e generosità da alcuni imprenditori e operatori locali.

C.Ar.D. si snoderà per la durata di un mese lungo un percorso ad anello nelle cittadine di Pianello Val Tidone, Agazzano, Piozzano e Gazzola, con 19 mostre differenti in 11 luoghi diversi, e con eventi, conferenze, incontri e proiezioni, offrendo a questa meravigliosa terra dell’Emilia, generosa di scorci storico-artistici e ricchissima di tradizioni enogastronomiche, uno degli spaccati più interessanti e promettenti dell’arte e del design contemporanei: un viaggio, fisico ed emotivo, nel cuore dell’arte del nostro tempo e in perenne dialogo coi luoghi della tradizione e della storia.

Fra gli organizzatori si annoverano  Paolo Baldacci, storico dell’arte e collezionista noto a livello internazionale per i suoi studi sul Futurismo e altri autori del 900; Daniela Volpi, per 14 anni Presidente dell’Ordine degli Architetti di Milano.
ARTISTI E LUOGHI:
Pianello Val Tidone
Svetlana Alpers – Biblioteca
Paola Anziché – Cascina Masarola Christopher Broadbent – Municipio Alice Cattaneo – Rocca d’Olgisio
Marco Ferreri – Bocciodromo Formafantasma – Cascina Masarola Duilio Forte – Greto del Tidone
James Hyde – Magazzini e biblioteca Barney Kulok – Bocciodromo e biblioteca Giordano Pozzi – Cascina Masarola Denis Santachiara – Auditorium
Attilio Stocchi – Rocca d’Olgisio
Jessica Stockholder – Bocciodromo
Agazzano
Ron Gilad – Villa Anguissola Scotti Donna Moylan – Villa Anguissola Scotti
Piozzano
Alice Cattaneo – Consorzio Agrario Rashawn Griffin – Consorzio Agrario Ezra Johnson – Consorzio Agrario Fabienne Lasserre – Consorzio Agrario
Gazzola:
David A. Flinn – Castello di Lisignano James Hyde – Castello di Lisignano Fabienne Lasserre – Castello di Lisignano Jessica Stockholder – Castello di Lisignano

 

http://www.cardcard.it

Commenti?